Terre di Lunigiana

12 marzo 2014

13 GENNAIO 2014 RITORNO AL CASTELLO DI BIGLIOLO

In una piovosa giornata di gennaio torniamo dopo anni ai ruderi del castello di Bigliolo. La prima volta era stato in luglio, ormai 9 anni fa (!!!) e la vegetazione lasciava ricopriva quasi completamente i resti.
Non è difficile arrivarci e i ruderi si trovano proprio accanto alla strada. Proveniendo da Serricciolo, si arriva al paese superando la chiesa di San Donato. Prima della fine dell'abitato si prende a destra ad uno spiazzo e si continua per una strada stretta per circa un km e mezzo. Non è facilmente riconoscibile, si trova sulla destra della strada, davanti a una casa e prima di una ripida salita. Ci aspettavamo di vederne un po' meglio i contorni, ma anche in inverno la situazione non cambia molto. Si vede però che la costruzione doveva essere imponente, a giudicare dalle mura settentrionali, cha hanno perso tutti i beccatelli (in alcune foto di anni fa erano ancora presenti).
Entriamo da un buco nelle mura, forse l'antica porta di ingresso, ovunque rovi e copiosa vegetazione, qualche pietra qua e là. Seguiamo la cortina muraria e cerchiamo qualche altro resto. Usciamo dallo stesso punto e costeggiamo lungo un sentierino le mura dal fuori, girando attorno al colle dove sorgeva il castello.
La pioggerellina è incessante, insieme ai ruderi così... ruderi, non solleva il morale.., ci vorrebbe un decespugliatore!
 
eXTReMe Tracker